informazioni generali

Iscrizione all’agenzia indigo|amg

 

La compilazione del modulo d’iscrizione e l’invio di materiale fotografico e dati personali determina l’inserimento negli archivi e, di conseguenza, l’iscrizione all’agenzia indigo|amg (marchio di proprietà della società Indigo Services).



Tale iscrizione è assolutamente gratuita e non prevede l’adesione a corsi o stages o attività collaterali.



Non è previsto alcun obbligo specifico né la sottoscrizione di contratti di nessun tipo; non sono nemmeno richiesti vincoli di esclusiva con l’agenzia

.

La società Indigo Services si riserva di valutare l’idoneità dei candidati e di sottoporre loro eventuali proposte di lavoro che il candidato avrà facoltà di accettare o meno in piena libertà.



L’unico “obbligo” è esclusivamente morale: se si accetta di partecipare alle riprese di un film o di uno spot televisivo in un determinato giorno, è bene tenere presente che disdire all’ultimo momento, o addirittura non presentarsi sul set, può causare problemi anche seri allo svolgimento delle riprese ed è da considerarsi scorretto in quanto si occupa un posto (lasciato poi vacante) a scapito di chi avrebbe voluto partecipare e non è stato incluso per il raggiungimento del numero di persone necessarie per la realizzazione delle riprese.

 

 

 

Cenni basilari sul tipo di lavoro

 

La comparsa negli spot pubblicitari è un lavoro prettamente saltuario, remunerato mediante regolare busta paga.



La maggior parte degli spot pubblicitari a cui collaboriamo sono realizzati in Lombardia; pertanto gli abitanti di questa regione (in particolare i residenti a Milano o provincia) hanno decisamente più possibilità di lavorare.



L’iscrizione all’agenzia non prevede vincoli nè obblighi di alcun tipo: le proposte di lavoro saranno valutate dall’interpellato di volta in volta e sarà sua facoltà accettarle o meno.



Il compenso base giornaliero consiste in 86 Euro lordi (64 Euro netti circa), cifra che può sensibilmente aumentare a seconda dell’importanza del ruolo ricoperto e comprende gli oneri fiscali e previdenziali di legge che vengono versati dal datore di lavoro agli enti di competenza.

Tranne rari e specifici casi (ad esempio servizi fotografici o eventi), il datore di lavoro non è l’agenzia indigo|amg (o la società Indigo Services) ma la casa di produzione cinematografica che realizza il film o filmato pubblicitario.



 

 

 

Assunzione del lavoratore

 

Il lavoratore viene assunto dalla casa di produzione cinematografica con un contratto a termine (anche della durata di un solo giorno) specifico per il settore dello spettacolo.

Tale contratto non viene redatto e siglato prima delle riprese: essendo un contratto nazionale è “standard” e viene fatto firmare direttamente sul set il giorno stesso del lavoro.



L’assunzione avviene tramite comunicazione da parte nostra dei dati del lavoratore alla casa di produzione che provvede all’espletamento di tutte le pratiche necessarie.



Chiunque può essere assunto per lavorare nello spettacolo, anche coloro che risultano già assunti presso aziende pubbliche o private e tutti coloro che sono pensionati presso qualsiasi ente previdenziale

Eventuali limitazioni possono esserci solo in casi particolari nei quali l’azienda per la quale la persona è già assunta preveda come clausole contrattuali l’impossibilità di avere redditi extra-contrattuali come nel caso di alcuni enti statali.

 

 

 

Busta Paga

 

La busta paga è da lavoro subordinato a termine e indica la data di assunzione e la data di cessazione del rapporto di lavoro (di solito coincidenti) e riporta i dettagli relativi al compenso, dall’importo lordo all’importo netto erogato.



Le differenze tra la cifra lorda stabilita (86 euro giornalieri) e la cifra netta effettivamente percepita dal lavoratore (circa 64 euro netti) dipendono dalle trattenute alla fonte che deve operare il datore di lavoro e che vengono versate in luogo di imposta sui redditi all’erario (I.R.P.E.F.) e in luogo di contributi previdenziali all’I.N.P.S.

Non è prevista alcuna forma di trattenuta a favore dell’agenzia indigo|amg (o eventuale versamento successivo) a titolo di commissione d’agenzia.

 

 

 

Pagamento dei lavori svolti

 

Il pagamento delle spettanze non viene effettuato dalla società Indigo Services, ma è a carico del datore di lavoro, ossia la casa di produzione che realizza lo spot pubblicitario.



Normalmente il pagamento viene eseguito l’ultima settimana del secondo mese successivo al giorno di assunzione; lavorare ad esempio il giorno 03 di Marzo significa ricevere il pagamento l’ultima settimana di Maggio; identica scadenza avrà il pagamento di un lavoro svolto il 15 o il 29 Marzo.



La maggior parte delle case di produzione provvede al pagamento delle spettanze mediante bonifico bancario; altre società invece emettono assegni da ritirare presso le proprie sedi.

Per questo motivo è quindi importante annotarsi il giorno esatto dello svolgimento del lavoro per tenere sotto controllo il relativo pagamento, così come è importante segnarsi la casa di produzione che dovrà effettuarlo, dato che spesso sono società diverse.


 

 

 

Nozioni sul lavoro di comparsa

 

Le comparse vengono contattate in anticipo e viene proposto loro di partecipare alle riprese di un determinato lavoro in uno specifico giorno.

Le informazioni che vengono date generalmente riguardano solo il giorno, l’orario approssimativo, il compenso giornaliero e a grandi linee l’ambientazione della scena (se bisogna fare i passanti piuttosto che gli impiegati in un ufficio, ecc.).



Se il candidato accetta, verranno inviati i suoi dati alla casa di produzione per l’espletamento delle pratiche amministrative e il giorno precedente alle riprese verrà ricontattato per ricevere i dettagli relativi al luogo delle riprese, l’orario di convocazione e il tipo di abbigliamento da portare (se elegante o casual, sportivo o formale, ecc.).

A seconda delle situazioni l’abbigliamento può essere fornito direttamente dalla produzione, in ogni caso qualcosa di proprio da portare viene sempre richiesto.



L’impegno nella maggior parte dei casi è di 10 ore giornaliere, però è impossibile preventivare con esattezza la durata delle riprese in quanto il lavoro sul set è soggetto a innumerevoli variabili (ad esempio una scena non viene come vuole il regista e quindi se ne girano svariati ciak), pertanto è bene prepararsi ad un orario piuttosto “elastico”.

Ci sono giornate lavorative di 2/3 ore, ma anche di 14/15 nei casi limite e non si sa praticamente mai con certezza prima del giorno stesso delle riprese.

Superate le 10 ore giornaliere, verranno corrisposti gli straordinari (circa 10 euro lordi per ogni ora aggiuntiva).


E’ bene tenere presente inoltre che molto spesso l’orario di convocazione sul set è alle 07:00 / 07:30 di mattina per poter sfruttare al meglio la luce del giorno o per avere più tempo a disposizione per la preparazione delle scene da girare.


Nel caso in cui le riprese si svolgano fuori città, generalmente l’appuntamento viene fissato ad una stazione della metropolitana e si raggiunge il set con auto private (di chi può metterle a disposizione e che vengono regolarmente rimborsate) o con pullman turistici noleggiati dalla casa di produzione.



I pasti sono a carico del datore di lavoro.